Vsmart Extensions

> twitter

CRISTIANA MUSCARDINI

Eurodeputato e Vice  - Presidente della Commissione per il Commercio internazionale del Parlamento europeo. Leggi tutto>

 

Movimento CSR
TERRORISMO, MUSCARDINI AD ALFANO: COPIA L’EGITTO E VIETA NELLE MOSCHEE LIBRI CHE INCITANO ALLA VIOLENZA!
PDF
Scritto da Administrator   Mercoledì 02 Dicembre 2015 17:08

L’on. Cristiana Muscardini chiede al Ministro dell’Interno, Angelino Alfano, di applicare in Italia la stessa norma varata in Egitto, dopo la morte del procuratore generale, dal ministro degli affari religiosi, Mohamed Mokhtar Gomaa. Con questa norma l’Egitto vieta che nelle biblioteche delle moschee siano tenuti libri che, con errata applicazione del Corano, incitano alla violenza o addirittura al fondamentalismo. Muscardini chiede che Alfano si attivi anche presso gli altri ministri dell’Unione affinché su tutto il territorio europeo sia vietato, nelle moschee o nelle scuole coraniche, la diffusione di testi che, in modo palese o meno, incitino alla violenza, all’odio religioso, al fondamentalismo. “E’ evidente” – ha proseguito la Muscardini - “che il divieto normativo debba essere seguito da adeguati controlli. Senza prevenzione anche rispetto alla crescita educativa dei giovani non ci sarà mai una seria lotta al terrorismo”

La Muscardini nei giorni scorsi aveva sollecitato il governo italiano anche a proporre all’Unione europea la realizzazione di una web tv che si rivolgesse, tramite imam ufficiali, al mondo musulmano nelle maggiori lingua parlate dal circa miliardo e mezzo di musulmani esistenti nel mondo e che, nella stragrande maggioranza, non hanno nulla a che vedere con il terrorismo ma che devono avere gli strumenti per poterlo contrastare.

 
LA TUTELA OLTRE LA FRONTIERA
PDF
Scritto da Administrator   Martedì 24 Novembre 2015 13:25

.

Ultimo aggiornamento Martedì 24 Novembre 2015 13:27
 
TERRORISMO, MUSCARDINI LANCIA APPELLO AD ALFANO: I TERRORISTI NON VANNO ESPULSI MA INCARCERATI!
PDF
Scritto da Administrator   Martedì 17 Novembre 2015 16:06

“I presunti terroristi, o presunti fiancheggiatori di terroristi, e comunque le persone ritenute indesiderabili per motivi legati al fondamentalismo islamico o al traffico di armi non devono essere espulse ma incarcerate, in Italia, così come nel resto dell’Unione Europea” – ha detto l’On. Cristiana Muscardini, Presidente dei Conservatori Italiani, in una lettera al Ministro dell’Interno, Angelino Alfano. “E’ evidente per chiunque che espellere persone ritenute pericolose per le loro azioni o per le loro predicazioni violente dà alle stesse l’opportunità di ritornare, con documenti falsi (documenti che abbondano in maniera preoccupante), sia sul territorio italiano che in altri Paesi a rischio attentati. L’espulsione dà a questi soggetti pericolosi anche l’opportunità di dare informazioni e mappe dettagliate ad altri terroristi. Chiediamo che da subito ogni provvedimento di espulsione sia tramutato in un arresto per il reato di terrorismo o di fiancheggiamento del terrorismo o di istigazione all’odio”.

Il comunicato è stato ripreso dall’agenzia di stampa ANSA e dal giornale on line VaresePress che riportiamo di seguito:
Cliccare qui per leggere VaresePress.
Cliccare qui per vedere il pdf Ansa.

Ultimo aggiornamento Martedì 24 Novembre 2015 16:26
 
TERRORISMO, MUSCARDINI A JUNCKER, MOGHERINI, ALFANO, GENTILONI: CESSARE RAPPORTI CON PAESI FINANZIATORI ISIS, CREARE EMITTENZA CHE CONTRASTI I SUOI FALSI E NEFASTI PROCLAMI, AIUTI AI PAESI TERZI CHE HANNO SUBITO ATTACCHI TERRORISTICI. COMPLICE CHI TACE!
PDF
Scritto da Administrator   Lunedì 16 Novembre 2015 14:08

“Chiediamo che almeno gli Stati Europei cessino i rapporti economici e commerciali con gli stati finanziatori dell’Isis o che, comunque, non lo contrastano in modo concreto e siano dati aiuti immediati per creare nuova occupazione nei paesi terzi che, per gli attentati terroristici, hanno perduto entrate economiche e posti di lavoro (Egitto, Tunisia ecc)” - è quanto chiede l’On. Cristiana Muscardini, presidente dei Conservatori Italiani, in una lettera inviata al Presiedente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker, all’Alto Rappresentante per la Politica estera dell’UE, Federica Mogherini, ai Ministri italiani degli Esteri e dell’Interno, Paolo Gentiloni e Angelino Alfano. L’on. Muscardini chiede, inoltre l’apertura in Europa di una radio, di una televisione e di siti web che trasmettano, in arabo e nelle maggiori lingue dei paesi musulmani, le dichiarazioni di imam autentici che smentiscano le nefaste e false interpretazioni del Corono diffuse dall’Isis e programmi tesi a contrastare il messaggio ed il proselitismo dell’Isis e di Al Qaeda; che si chiedano ed ottengano dichiarazioni ed azioni inequivocabili contro il terrorismo sia dei governi e delle autorità religiose dei paesi a prevalenza musulmana che delle comunità musulmane residenti in Europa; un numero verde unico per tutta l’Unione Europea al quale possano fare riferimento i cittadini per segnalare situazioni anomale o sospette, l’obbligo, sul territorio europeo, per le moschee ufficiali o spontanee alla predicazione nella lingua del paese ospitante e la verifica dell’autorità competente dell’affidabilità di imam e predicatori. “Chi tace sarà complice!” – conclude Muscardini.

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»